adattamento da l'Adige del 10 aprile 2011 articolo di Marco Bridi

Promosso dalla Circoscrizione nell’estate del 1984, il CoPAG, in base allo Statuto che si è dato, «ha lo scopo di organizzare comunitariamente la Sagra dei Santi Anzoi e di attivare iniziative folkloristiche e culturali e di mantenere e rinverdire le tradizioni vicine e lontane nel pieno rispetto dell’autonomia operativa delle singole associazioni».

Primo presidente fu Settimo Tamanini-Mastro 7, al quale in questi trent’anni succedettero Luciano Zendron, Claudio Lorenzini, Vittorio Gadotti, Bruno Pintarelli, Dario Pedrotti, Riccardo Tamanini e, dal 2013, Alessandro Nicolli con Lorenza Nardelli.

La Sagra festeggia nel 2011 i suoi 30 anni, essendo stata rilanciata nel 1981 da Sergio Baldi, presidente in carica della Circoscrizione, dopo il declino cui era andata incontro nel corso degli anni Settanta, con un imprinting che si è sostanzialmente mantenuto intatto edizione dopo edizione: attorno alla ricorrenza religiosa che ha nella processione della Statua dell’Angelo custode il suo momento significativo (gli Angeli sono copatroni della parrocchia che è intitolata a San Leonardo), s’intrecciano una serie di appuntamenti sapientemente variati, ove si dà spazio alla convivialità, allo stare insieme mangiando, bevendo, ballando e giocando in compagnia, ma in punta di piedi, garbatamente, si mettono in vetrina anche la creatività e la sensibilità culturale del paese attraverso mostre, concerti, recital, eventi che si sono via via qualificati e che incontrano il favore del pubblico.

Questa é la Sagra dei Santi Anzoi!